Blog

Google Sky – L’emozione di perdersi tra le stelle
28
Nov 2017

Google Sky – L’emozione di perdersi tra le stelle

Appassionati del cielo e delle stelle, l’articolo di oggi è tutto dedicato a voi. Continuando la mia ricerca dei migliori strumenti Google, oggi mi sono lasciato affascinare da questo tool di cui non ero a conoscenza che mi ha altamente incuriosito sin dal primo click. Oggi vi presenterò Google Sky, un servizio gratuito offerto naturalmente da Google, che fu lanciato nel lontano 2007 come funzionalità aggiuntiva dell’ultima evoluzione (del tempo) di Google Earth.

 

Sarà per il naturale fascino di galassie e costellazioni, ma sempre più italiani si interessano di astronomia. Statistiche recenti mostrano un incremento nelle visite dei planetari oltre che una maggiore partecipazione agli eventi lì organizzati. Con Google Sky, sarà possibile coltivare questa passione o curiosità per mondi lontani anche da casa, direttamente dal vostro pc.

Cos’è Google Sky

GoogleSky viene presentato al pubblico del web come una nuova funzione di Google Earth 4.2 che permette di esplorare il cielo stellato, navigando tra stelle, costellazioni e galassie. Nel suo piccolo, questo strumento di Google, rappresenta qualcosa di innovativo e straordinario poiché permette il passaggio dalla navigazione della Terra a quella dell’universo. E si sa che essendo l’universo infinito, è molto facile perdersi tra le stelle e perciò vediamo di illustrare i passaggi fondamentali per il suo corretto utilizzo.

 

 

 

Come funziona Google Sky

Il funzionamento di Google Sky è molto semplice ed intuitivo. Prima di tutto dovrete collegarvi alla homepage del servizio che potrete trovare al seguente link:

VISITA LE STELLE ATTRAVERSO GOOGLE

 

Una volta giunti sulla pagine principale, vi troverete di fronte le seguenti opzioni di navigazione:

  1. Il nostro sistema solare
  2. Costellazioni
  3. Vetrina Hubble
  4. Astronomia da cortile
  5. Vetrina Immagini a raggi X del Chandra
  6. Vetrina dell’ultravioletto di Galex
  7. Vetrina immagini a infrarossi dello Spitzer
  8. Earth & Sky Podcasts

 

Cliccando su ognuna di queste opzioni avrete una funzione diversa e dettagliata da immagini e spiegazioni visive. Ovviamente qualora non foste degli esperti di astronomia, ritengo sia necessario consultare qualche libro o navigare il web per cercare le risposte alle vostre domande e dare un senso a ciò che vi viene mostrato. Però sono personalmente rimasto positivamente colpito da questo tool e dal suo grande impatto pratico.

 

Costellazioni Universo

 

Conclusioni

Sperando come sempre di avervi fornito qualche utile informazione, rimango in attesa dei vostri commenti e delle vostre condivisioni. E per stasera avanti con STARWARS 🙂

 

Alla prossima.

0 comments

Leave a reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.