Blog

Verità sulla notte di Cardiff – Scopri tutti i segreti della Juventus
15
Lug 2017

Verità sulla notte di Cardiff – Scopri tutti i segreti della Juventus

Finalmente la verità sulla notte di Cardiff è uscita fuori. Dopo tanti rumors e le solite leggende metropolitane, i milioni di tifosi juventini nel mondo potranno finalmente darsi pace e capire cosa è realmente successo in quel maledetto 3 Giugno 2017. L’ennesima Champions League buttata al vento è ancora un ricordo doloroso e decisamente amaro, che mi ha fatto passare notti insonne e diventare in un solo giorno la vittima prediletta di sfottò da parte di amici e conoscenti. Per tal motivo ho deciso di tralasciare per un attimo la mia attività di Digital Marketer e buttarmi sulla mia passione prediletta: il calcio!

 

Di seguito cercherò di ricostruire i principali passaggi di questa complicata storia, partendo dall’incredibile passaggio di Bonucci al Milan. Il classico fulmine a ciel sereno che ha spiazzato e destabilizzato i bianconeri come e quanto accadde per l’addio di Antonio Conte.

 

La calda estate della Juventus

Partiamo quindi dal caso Bonucci, indubbiamente il colpo TOP di questo calciomercato. Perché mai Leonardo Bonucci, uno dei migliori difensori al mondo, leader indiscusso della BBC bianconera oltre che della nazionale italiana nonché figura carismatica dello spogliatoio della Juventus, al rientro dalle vacanze decide di andarsene e salutare tutti scatenando il pandemonio durante la prima sessione di allenamento a Vinovo?

Ok, tutti sanno del suo non grandissimo feeling con Mr. Allegri, sopratutto dopo quello scambio di battute pesanti dopo Juventus-Palermo e la successiva reazione del difensore che gli costò la panchina nel match di Champions con il Porto a Febbraio. Ma può essere solamente questo episodio la ragione per lasciare il club con cui hai appena rinnovato un contratto sino al 2021? Perché ora ed in questo modo? 

 

Bonucci e Dani Alves

 

Altra situazione strana è quella di Dani Alves. Arrivato dal Barcellona a parametro zero, dopo un inizio sottotono è riuscito a ritagliarsi uno spazio importante durante il finale di campionato specialmente durante le notti di Champions. La Champions il trofeo per cui era stato acquistato e che avrebbe dovuto aiutare a conquistare se non fosse successo quello che purtroppo è successo. Infatti, sin dal post partita, si è iniziato a vociferare del suo comportamento non troppo consono nei confronti di Paulo Dybala e verso il resto del gruppo.

Ogni dubbio nei suoi confronti (qualora ce ne fosse bisogno poiché il suo profilo Instagram è tutto un programma) verrà successivamente confermato attraverso le seguenti dichiarazioni:

 

  1. Dybala per migliorare dovrebbe lasciare la Juve per un top club
  2. Mi sono trovato male alla Juve perché non si poteva mettere la musica nello spogliatoio

 

Verità sulla notte di Cardiff – La versione di Mario Mandzukic

La verità sulla notte di Cardiff ce l’ha svelata Mario Mandzukic, attraverso un’intervista al giornalista serbo, Darko Meznovic. Ecco quali sono i reali motivi dell’abbandono di entrambi i calciatori.

L’attaccante ha dichiarato: «Intervengo io per placare le voci di un ambiente malsano dentro lo spogliatoio della Juve.

Erano solo loro, Bonucci e Dani Alves, il problema. Hanno sollevato questo polverone perché durante la finale di Champions League hanno cominciato a litigare. Dani ha messo le sue solite canzoni brasiliane prima della partita, questa volta però aveva esagerato, pompando al massimo volume “Samba Do Janeiro”. Leonardo gli si è avvicinato chiedendogli di spegnere la musica, perché ci vuole un altro spirito per affrontare una finale di coppa importante come questa.

Dani continuò a ballare – continua Mario – ed è qui che minacciò Dani con queste parole: «Togli questa musica di merda o ti spezzo le gambe». Dani di tutta risposta ha osato dire: «Tanto anche se perdo io di coppe in bacheca ne ho tre». A questo punto l’intero spogliatoio rabbrividì, Leo lo prese per la gola e quando lo stava per colpire Allegri decise di intervenire.

Max disse che non gli interessava chi fosse stato il colpevole della storia, gli presentò solo il conto, dicendogli che a fine stagione sarebbero stati ceduti entrambi».

 

Fine della storia.

 

Aggiornamento 16 Luglio 2017

Mario Mandzukic ha smentito l’intervista sopra citata attraverso questo messaggio postato sul suo canale Instagram, oltre che i canali ufficiali della Juventus F.C. Fatto sta che questa storia è tutt’altro che finita e prima o poi la verità sulla notte di Cardiff verrà rivelata una volta per tutte.

Alla prossima!

0 comments

Leave a reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.